1

© Copyright 2018

Gianluca Pica
 


facebook
twitter
linkedin
instagram

facebook
twitter
linkedin
instagram

BLOG DI UNA GUIDA TURISTICA A ROMA

14/01/2019, 12:30

#tourguiderome, #unaguidaturisticaroma, #romeisus, #rome, #roma, #villa, #rinascimento, #arte, #prospettiva, #affresco, #guidedtour, #visiteguidate, #farnesina, #chigi



ARDITE-PROSPETTIVE-A-VILLA-DELLA-FARNESINA


 Villa della Farnesina è un vero scrigno con tanti tesori e meraviglie. Al primo piano della Villa potrete perdervi in una vera illusione...



Sarebbe bello appoggiarsi a quella #balaustra ed ammirare la città di #Roma, vero? Peccato che sia "solo" un’illusione!Siamo nella "Sala delle Prospettive", nella bellissima Villa della Farnesina, un edificio adibito a residenza privata estiva per AgostinoChigi, il potente banchiere dell’epoca. Agostino, probabilmente uno degli uomini più ricchi di tutta Europa, voleva un villino, sulla falsariga delle residenze estive e lussuose degli antichi nobili romani, dove potersi godere un poco gli agi che la sua condizione economica gli permetteva. La villa fu progettata da Baldassare Peruzzi agli inizi del ’500, un nome che ritorna proprio in questo magico salone. A parte la fascia che corre lungo le pareti del luogo, in cui possiamo vedere tutte le divinità più importanti della mitologia greco-romana, ciò che davvero colpisce e cattura lo sguardo sono questi gli elementi architettonici che si aprono, è proprio il caso di dirlo, tutto attorno a noi: colonne in marmo rosso dai capitelli dorati, pareti in marmo verde su cui si aprono delle nicchie con statue al loro interno, ed una bellissima vista, attraverso una balaustra anch’essa marmorea, che si sviluppa per tutta Roma. Ciò che c’è di strano è proprio questo: il panorama è illusorio e falso, poiché tutto ciò che vedete è dipinto sul muro: dalle colonnecon capitelli dorati alla nicchia con la statua, è tutto un grande affresco che riflette la realtà! Una prospettiva davvero ardita ma, allo stesso tempo, curata sin nei minimi dettagli. Mettetevi, ad esempio, al centro del salone e guardate in basso: il pavimento è ritmato da riquadri rossi e verdi alternati. Provate a seguirli, arrivando in corrispondenza di una delle pareti. Noterete come la stessa alternanza si ritrova sul pavimento affrescato, dipinto sul muro! Entrare qui dentro, almeno per me personalmente, significa davvero essere cullato da quelle prospettive illusorie tipiche del #Rinascimento. Divinità pagane, sempre presenti, e prospettive così ardite erano il pane quotidiano per quelle personalità altolocate che volevano sorprendere i loro ospiti, attraverso uno stile difficile da eseguire e sublime negli effetti. Inoltre, ciò che che colpisce ulteriormente, è come si sia tentato, in un modo o nell’altro, di rappresentare sulle pareti i quartieri e le zone di Roma che si sarebbero potute vedere da un certo punto di vista. Si nota il #Colosseo, un acquedotto romano, edifici che oggi non ci sono più o altri che sono ancora in piedi dopo cinquecento anni. Una sorta di fotografia d’epoca e storica, che si riflette anche in una piccola curiosità: sul muro di fondo rispetto all’ingresso nella "Sala delle Prospettive", gli edifici di Roma rappresentati sono in parte sommersi dall’acqua. Cosa è? Una riproposizione pittorica di una delle innumerevoli alluvioni che colpivano l’Urbe in passato! E qui in particolare, a Villa della Farnesina. i padroni di casa sapevano quanto un’alluvione potesse essere pericolosa, visto che la Villa fu realizzata proprio a ridosso della costa fluviale. Spettacolare, vero? #romeisus #Rome #Roma #villa #Cinquecento #arte #pittura #Rinascimento #unaguidaturisticaroma


1
Web agency - Creazione siti web Catania