1

© Copyright 2018

Gianluca Pica
 


facebook
twitter
linkedin
instagram

facebook
twitter
linkedin
instagram

BLOG DI UNA GUIDA TURISTICA A ROMA

19/03/2019, 13:46

#unaguidaturisticaroma, #romeisus, #rome, #roma, #trionfo, #imperoromano, #viasacra, #guerra, #imperatore, #romanempire, #empire, #atourguiderome, #triumph



IL-TRIONFO-NELL’ANTICA-ROMA
IL-TRIONFO-NELL’ANTICA-ROMA


 Cosa era davvero il trionfo per i Romani di duemila anni fa? Una grande parata, una celebrazione, una mossa politica...



Ricostruzione plastica di un #trionfo ai Mercati di Traiano, rappresentante uno dei momenti più alti, se vogliamo, della politica e della cultura romana. Dal nome capite bene come il trionfo fosse una vera e propria manifestazione, ben studiata dagli imperatori, consoli o generali che lo stabilivano, per aumentare la loro personale gloria e quella di tutta Roma. Un trionfo era una vera e propria parata, forse addirittura arricchita da elefanti che la aprivano, svolta per mostrare ai cittadini romani i frutti di una guerra, ovviamente vinta. La guerra era il migliore strumento propagandistico che avevano tutti i personaggi politici di primo piano per aumentare la loro popolarità ed il loro potere. Vincere una guerra, mostrando tutti i prigionieri catturati (dunque nuovi schiavi, nuovi gladiatori, nuova manodopera), i tesori e le ricchezze (dalle armi agli "ornamenta" vari, ammucchiati su delle portantine di legno) voleva dire aumentare il proprio peso politico. Il trionfo era anche un momento di goliardia e divertimento, il momento in cui il "civus romanus" si sentiva parte di una comunità ed una civiltà capace di conquistare il mondo. In epoca repubblicana, piena zeppa di guerre anche civili, i trionfi non si contarono più! Inoltre, proprio a causa di questo spirito goliardico, i legionari si sentivano liberi di schernire, scherzosamente si intende, i loro generali. Si narra di come Cesare stesso, di rientro a Roma dopo le sue vittorie, nel momento del trionfo fosse stato, anche pesantemente, quasi insultato dai suoi stessi legionari! Le fonti scritte ci narrano di come la folla, che assisteva ed affiancava il trionfo, andasse in visibilio quando sulla scena comparivano i re sconfitti, i capi di quei nemici che avevano osato sfidare Roma! Per evitare questo straziante momento, molti re o capi ribelli, vistosi sconfitti dai romani, preferirono suicidarsi piuttosto che subire l’onta di un trionfo festeggiato nell’Urbe. Anche imperatori organizzarono grandi trionfi, addirittura più di uno (Augusto, per la sua propaganda politica, vinse tre guerre e, dunque, celebrò tre trionfi). Alcuni forse esagerarono come Traiano il quale, si racconta, per celebrare al meglio la vittoria contro i Daci non solo organizzò un grande trionfo ma, anche, aprì gli edifici per lo spettacolo ed intrattenimento per 120 giorni consecutivi! Quando qualcuno sa come autocelebrarsi... #romeisus #Rome #Roma #Impero #unaguidaturisticaroma #Traiano #storia


1
Web agency - Creazione siti web Catania