1

© Copyright 2018

Gianluca Pica
 


facebook
twitter
linkedin
instagram

facebook
twitter
linkedin
instagram

BLOG DI UNA GUIDA TURISTICA A ROMA

02/08/2019, 12:37

#unaguidaturisticaroma, #atourguiderome, #romeisus, #rome, #roma, #costantino, #costantine, #sansilvestro, #papa, #pope



BASILICA-SAN-SILVESTRO-AI-MONTI:-CHIESA-DEL-PAPA-DEL-BATTESIMO-DI-COSTANTINO
BASILICA-SAN-SILVESTRO-AI-MONTI:-CHIESA-DEL-PAPA-DEL-BATTESIMO-DI-COSTANTINO


 La Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti è una testimonianza architettonica di San Silvestro, colui che avrebbe dato un’impronta cristiana a Costantino il Grande...



La Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti è una delle più antiche di #Roma. Il suo "titulus" risalirebbe addirittura al III secolo d.C., quando la famiglia degli Equizi donò un loro terreno privato alla Chiesa Cattolica, fondando forse un vero e proprio luogo di culto. Oggi vediamo la chiesa nelle sue ultime forme settecentesche, ma qualche traccia rimane dell’antichissimo impianto, sia nei documenti storici o nelle tradizioni e sia in qualche elemento architettonico. Se andate sotto l’altare, nella bellissima cripta anulare, entrerete in contatto con le reliquie di alcuni santi e martiri traslati qui da Sergio II nell’845, quando il luogo di culto fu ristrutturato. Oppure, sempre scendendo nella cripta sotterranea, una targa ci ricorda il motivo per cui, effettivamente, questa chiesa divenne importante agli occhi dei cristiani, soprattutto dell’epoca. Sulla targa è scritto, infatti, il nome di Papa Silvestro, colui che agli inizi del IV secolo battezzò #Costantino convertendolo al Cristianesimo. Questa è solo una delle versioni della vicenda, ma pare certo che proprio qui, sopra il terreno degli Equizi, Silvestro costruì un oratorio per dare rifugio ai cristiani ancora perseguitati. Prima dell’Editto di Milano del 313 d.C., che sancì il riconoscimento del #Cristianesimo come una delle religioni ammesse nell’Impero Romano, anche Silvestro stesso fuggì da Roma, rifugiandosi in eremitaggio al Monte Soratte. Sarà lì che Costantino lo farà espressamente cercare, dopo che all’imperatore (moribondo a causa di una forte malattia), apparvero in sogno San Pietro e San Paolo, consigliandogli di riportare a Roma proprio Silvestro. E quando il Papa battezzò l’imperatore ritornò qui, in questo oratorio che poi trasformerà in una basilica. Come vedete San Silvestro è alla base di quell’atto di fede che, secondo una tradizione mai davvero confermata, porterà Costantino a cambiare il corso degli eventi e della storia, aprendo Roma per la prima volta alla Cristianità. Inoltre alcune fonti storiche, mai davvero accertate, raccontano di come all’interno di questa chiesa ebbe luogo una sorta di pseudo concilio nel 324 d.C., prima dell’importantissimo Concilio di Nicea convocato da Costantino stesso per l’anno successivo. Una serie di incontri preparatori in attesa del grande evento, forse coadiuvato e gestito proprio da Silvestro il quale, da vera guida spirituale, avrebbe aiutato Costantino nel difficile compito di trovare un equilibrio tra le diverse istanze in seno alle molteplici correnti della frammentaria comunità cristiana dell’epoca! E’ vero, dunque, che a volte a Roma non serve rimanere affascinati da straordinarie bellezze artistiche. Anche luoghi che apparentemente sembrano anonimi o senza alcun interesse nascondono curiosità interessanti... #romeisus #Rome #atourguiderome #unaguidaturisticaroma #roma


1
Web agency - Creazione siti web Catania