1

© Copyright 2018

Gianluca Pica
 


facebook
twitter
linkedin
instagram

facebook
twitter
linkedin
instagram

BLOG DI UNA GUIDA TURISTICA A ROMA

10/08/2019, 13:57

#unaguidaturisticaroma, #atourguiderome, #romeisus, #rome, #roma, #pantheon, #basilica, #nettuno, #archeologia, #archeology



LA-BASILICA-DI-NETTUNO:-DA-AGRIPPA-AD-ADRIANO
LA-BASILICA-DI-NETTUNO:-DA-AGRIPPA-AD-ADRIANO


 I meravigliosi resti dell’antica Basilica di Nettuno, proprio dietro al Pantheon, sono incredibili per i minuziosi rilievi in marmo e per la storia che c’è loro dietro...



In foto vediamo tutto ciò che resta dell’antica Basilica di Nettuno, situata proprio a ridosso del #Pantheon e voluta anch’essa da Agrippa (genero, amico e fiero generale di Augusto). Sin dal 33 a.C. Agrippa, in veste di edile, cominciò a dare un nuovo volto a Roma costruendo edifici o restaurando templi, porti e cloache. Il tutto utilizzando i soldi derivanti dalle campagne belliche di Ottaviano/Augusto, con l’unico scopo di aiutare la propaganda politica di colui che diventerà primo imperatore di Roma. Perché proprio una basilica dedicata a Nettuno? Perché Agrippa fu determinante (con le sue strategie, il suo carisma e le sue nuove tecniche belliche) per le vittorie di Ottaviano soprattutto in mare, in occasioni di battaglie navali. Nel 36 a.C. sconfisse la flotta di Sesto Pompeo (figlio di Pompeo Magno), che per anni aveva imperversato attorno alle acque siciliane come un vero e proprio pirata, quasi gettando Roma nella fame più acuta bloccando l’afflusso di grano dalla Sicilia. Oppure come non citare la celebre Battaglia di Azio del 31 a.C., quando ancora una volta Agrippa, sempre in veste di comandante della flotta, sconfisse in mare le forze navali di Cleopatra e Marco Antonio (entrambi però riuscirono a fuggire). Si capisce quindi la stretta relazione tra Agrippa ed il Dio del Mare... Doveroso ricordare come ciò che possiamo vedere oggi, e lo stesso discorso vale per il Pantheon, in realtà è il risultato di una profonda restaurazione perpetrata da #Adriano circa 150 anni dopo la fondazione della basilica. Un edificio originariamente del I secolo a.C. che però, soprattutto a causa di vasti incendi, fu ridotto quasi in rovina. E quindi oggi vediamo una profonda abside e soprattutto bellissimi e raffinati fregi marmorei che corrono per una porzione di muro vicino al capitello corinzio. Se aguzzate la viste noterete mostri marini fiancheggianti un tridente, potente arma di Nettuno. Quando i dettagli sanno raccontare molte cose... #unaguidaturisticaroma #atourguiderome #archeologia #archeology #Rome #romeisus #basilica #archeologia #Roma #Agrippa


1
Web agency - Creazione siti web Catania